Videocassetta.jpg

Every transmission or retransmission of a work which uses a specific technical means must, as a rule, be individually authorised by the author of the work in question”.

This is one the main principles ensuing from the Court of Justice of the European Union (CJEU) in the its recent decision of 29 November 2017 (Case C-265/16).

Continue Reading CJEU on VCAST Recording Service: is a Different Means of Transmission an Essential Condition for the Existence of a New Communication to the Public?

music-score-notes.jpgBy adopting Legislative Decree no. 35 of 15 March 2017 (Decree 35/2017) Italy implemented EU Directive 2014/26 on collective management of copyright and related rights.

The Directive and Decree 35/2017 identify two kind of entities which may be entrusted with the management of copyright and related rights: (i) collective management organisations and (ii) independent management entities.

Collective management organisations are owned/controlled by their members and/or are organised on a not-for-profit basis, while independent management entities are neither owned nor controlled by rightholders and are organised on a for-profit basis.

Continue Reading An Update on the (Partial) Liberalization of Copyright Collective Management in Italy

 

Cattura.JPG

After 15 years, the Italian Supreme Court has brought the long-standing matter to an end: according to the decision of the Court, Italy’s Gabibbo is not a copy of America’s Big Red, and there is no finding of copyright infringement.

This is the result of drawn out proceedings which commenced in 2002, when several American companies, including the Western Kentucky University, summoned a number of Italian entities before the Court of Ravenna to contest the use and commercial exploitation of the puppet “Gabibbo”.

The Claimants alleged that Gabibbo – the red and rather clumsy character created by Italian television producer Antonio Ricci and appearing on Italian Television in October 1990 – infringed the copyright in their puppet Big Red, a red, furry and athletic mascot of Western Kentucky University, known in the US as the WKU icon and representing the Spirit of Western.

Continue Reading Gabibbo wins against Big Red: The Italian character is not a copy of the American one!

articolo VCI.jpgIl 22 settembre, la Corte di Giustizia dell’Unione europea (CGUE) ha finalmente pronunciato la sua attesissima decisione nel caso Microsoft Mobile e aa. contro SIAE (C-110/15), che rappresenta un importante punto di svolta ed allo stesso tempo una significativa vittoria per l’industria.

Analizzando il sistema italiano di prelievo per copia privata, la Corte di Giustizia ha fatto luce su numerose questioni di rilevanza generale. Anzitutto, i giudici del Lussemburgo hanno affermato che la normativa italiana si pone in contrasto con il diritto dell’Unione e, in particolare, con il principio della parità di trattamento, nella misura in cui non prevede disposizioni di applicazione generale che esonerino dal pagamento del prelievo per copia privata e delega la SIAE a negoziare tali esenzioni con i soggetti su cui grava l’obbligo di pagare tale compenso.

Continue Reading Corte di Giustizia: la normativa italiana in materia di equo compenso per copia privata è illegittima

Biro e contratto.jpgRecently, the Court of Venice ruled on a case regarding plagiarism of the work of a lawyer. The Court stated that legal works are protected by copyright if they are the result of a personal, new, original and creative processing of the law and of the practice of a sector in which the lawyer has expertise, and as long as they are not simply a functional processing thereof.

Continue Reading Legal work is protected by copyright

old books 1.jpg

Qualcuno finalmente si prenderà cura delle cosiddette “opere orfane” anche in Italia. È quanto ha stabilito il recentissimo D.lgs. n. 163 del 10 novembre 2014 che, nel recepire la direttiva n. 2012/28/UE, ha introdotto all’art. 1 nuove disposizioni nella legge sul diritto d’autore (artt. 69bis-69-septies). L’input riformatore risale al 2006 quando una raccomandazione della Commissione europea (2006/585/CE) aveva prospettato un miglioramento delle condizioni per la digitalizzazione del materiale culturale con la creazione di meccanismi che facilitassero l’accesso alle opere orfane.

Continue Reading Autore non individuato o non rintracciabile? L’opera è orfana

youtube.jpgCon decisione del 5 maggio 2014, il Tribunale di Torino ha rigettato la domanda cautelare di Delta TV Programmes nei confronti Google e Youtube, finalizzata ad ottenere un’inibitoria urgente in relazione alla pubblicazione abusiva, su Youtube, di episodi di varie telenovelas di proprietà della ricorrente. Il Tribunale ha rigettato la domanda ribadendo il contenuto delle norme del d.lgs. 7/2003 secondo cui, in sostanza, il “fornitore di servizi della società dell’informazione” che svolga semplice attività di hosting, come nel caso del fornitore di servizi internet di videosharing, quale è Youtube, gode di una deroga di responsabilità in relazione alla eventuale violazione di diritti esclusivi commessa attraverso lo sharing non autorizzato di contenuti protetti, nel caso in cui, in seguito alla diffida ricevuta dal titolare dei diritti, i contenuti siano prontamente rimossi.  

Continue Reading Nessun obbligo di sorveglianza o ricerca per Youtube, secondo il Tribunale di Torino.

Copyright-_all_rights_reserved-art.lda.pngAlla tutela rafforzata del copyright offerta dal Regolamento dell’AGCOM, di cui si è detto qui, si aggiunge l’estensione della durata temporale della tutela dei diritti connessi al copyright dei produttori di fonogrammi, nonché degli artisti interpreti ed artisti esecutori, introdotta dal D. Lgs. 21 febbraio 2014 n. 22, in vigore dallo scorso 26 marzo (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 58, 11 marzo 2014).

Continue Reading Produttori di fonogrammi, artisti interpreti ed esecutori: la tutela si estende

keyboard-279664_640.jpg

Oggi, 31 marzo 2014, entra in vigore il nuovo regolamento dell’AGCOM (adottato lo scorso 12 dicembre con delibera n. 680/13/CONS) volto ad offrire ai titolari di un diritto d’autore sulle opere digitali, diffuse tramite le reti di comunicazione elettronica, e dei diritti ad esso connessi, una tutela quanto più immediata ed efficace possibile, in risposta alla estrema velocità con cui le informazioni si diffondono tramite simili mezzi di comunicazione. 

Continue Reading Una tutela rafforzata per il copyright sul web e sui media

442112-Royalty-Free-RF-Clip-Art-Illustration-Of-A-Cartoon-Black-And-White-Outline-Design-Of-A-Man-Holding-Many-Remotes-And-Watching-Tv.jpgSe guardando la tv individuerete la vostra immagine tra una folla astratta di persone non potrete lamentare alcuna violazione della privacy. Lo ha precisato la Cassazione con sentenza n. 24110 del 2013 nella quale – in conformità con il dettato di cui all’art. 97, comma I, legge n. 633 del 1941 – ha affermato che “l’esposizione o la pubblicazione dell’immagine altrui non può considerarsi abusiva quando si ricolleghi a fatti, avvenimenti, cerimonie di interesse pubblico o svoltisi in pubblico”.

La vicenda esaminata prendeva le mosse da alcune riprese televisive effettuate presso la stazione di Milano ad un raduno di manifestanti intenzionati a raggiungere il corteo del Gay Pride a Roma. Un passante del tutto estraneo all’evento finiva casualmente nel raggio d’azione della telecamera e si ritrovava così all’interno di un servizio sul Gay Pride mandato in onda nel corso di una trasmissione televisiva. 

Continue Reading Nessun risarcimento per la divulgazione di riprese effettuate nei luoghi pubblici.